CONSORZIO

Come associarsi   Perché associarsi

 

 

L’ U.DI.AL nasce nel 2000 grazie all’intuizione e alla volontà di Antonio Argentieri che convince e coinvolge 11 colleghi ad intraprendere un comune cammino consortile.

 

L’obiettivo è quello di formare un gruppo coeso di distributori indipendenti animati da medesime intenzioni nel quale mutuare necessità e aspirazioni.

Un progetto che, sin dalla sua nascita,chopard mille miglia gt xl replica si fonda e si salda su tre presupposti assoluti e fondamentali: AMICIZIA - UNITA’ - ONESTA’ nei confronti di se stessi e del mercato.

Oggi, U.DI.AL, sul mercato della distribuzione Horeca   del Centro-Sud Italia è una realtà riconosciuta e in forte crescita, capace di iniziative innovative, politiche sane e lungimiranti atte a creare un polo di distributori indipendenti sempre più competitivi rispetto alle crescenti esigenze del moderno mercato dell’HoReCa.

 

Da Novembre 2014 UDIAL è socia della centrale di acquisti GR.I.D.O. (Guppo italiano Distribuzione Organizzata) con sede a Milano, molto attiva con le industrie di Marca.

 

Grazie a una serie di iniziative, strategie ad hoc e attività dedicate la numerica della aziende associate UDIAL, nel 2016 ha superato le 250 unità. I soci sono dislocati tra Puglia - Basilicata - Sicilia - Calabria - Campania - Lazio – Molise – Abruzzo - Umbria - Marche e Sardegna.

 

Presidente Antonio Argentieri, Vice presidente Vincenzo Petrocelli, consiglieri: Marco Grassi, Emanuele Riccardo Mariano, Cosimo Quinto, Mario Soldato e Felice Zangallo.

 

L’organigramma operativo vede nel ruolo di General Manager Luigi Cetrangolo, referente ufficio amministrativo Dr. Massimo D’Angela, responsabile andamento aziende/soci, Cosimo Altavilla, segreteria e attività promozionali Luigi Buzzerio, Paolo Ciola responsabile dei soci in Puglia, del progetto prodotti a marchio e dei contatti con la centrale GR.I.D.O. Responsabile Comunicazione Giuseppe Rotolo

 

Inoltre,oris replica l’operatività del consorzio sul territorio è garantita da uno staff di CT (Collaboratori territoriali) che hanno il compito di monitorare continuamente le aree di competenza, lavorare per lo sviluppo di UDIAL e soprattutto seguire i soci a livello periferico per ogni particolare problema che gli stessi possano avere: applicazioni contratti, gestione delle attività promozionali, ecc ecc.