U.DI.AL. ASSEMBLEA SOCI 2018

» Eventi » U.DI.AL. ASSEMBLEA SOCI 2018

Il 28 giugno, presso l’Hotel Santa Lucia di Ostuni, si è tenuta l’annuale assemblea U.DI.AL., occasione nella quale, oltre alla presentazione del bilancio ufficiale relativo all’anno 2017, è stato fatto il punto sugli andamenti delle attività consortili. 

L’assemblea si è aperta, come di consuetudine, con i saluti e i ringraziamenti ai presenti da parte del presidente Antonio Argentieri per poi passare alla presentazione del bilancio. Il documento è stato argomentato attraverso le varie relazioni allegate: quella del revisore contabile, del consiglio direttivo e del generale manager. Il bilancio ha posto in evidenza, attraverso i “numeri”, la qualità della gestione del consorzio. Una gestione ineccepibile che ha trovato il consenso e l’applauso dei soci che la giornata assembleare ha richiamato.

Ratificato il bilancio si è poi passati a una parte più tecnico/strategica della riunione. Il generale Manager Luigi Cetrangolo ha presentato tutta una serie di slide analitiche del fatturato del gruppo, suddiviso per singola categoria merceologica. In evidenza le attività promozionali, ben 330 fra sell in e sell out, che hanno interessato tutte le categorie merceologiche nell’ampio portafoglio nel quale spicca, ovviamente, la categoria Birra, (43,80%) a seguire Aperitivi e Soft Drink 15,81%; Acqua Minerale 15,10%; Spirits 9,94%; Vini, spumanti, prosecco 5,95%, Succhi e Nettari 4,10%; buona la quota che sta crescendo, anno dopo anno, di tutti gli altri prodotti che i soci vendono nel canale Retail e C&C. Dati e valori sintomatici della crescita che il consorzio ha avuto negli ultimi anni. Un’analisi approfondita del mercato  U.DI.AL. che ha posto in luce le caratteristiche salienti del gruppo, ove sono stati sottolineati gli apprezzabili risultati conseguiti. Un altro dato che ha orgogliosamente sottolineato Cetrangolo, e per il quale ha dato atto del lavoro svolto da tutto il gruppo, è relativo al fatto che il consorzio U.DI.AL. continua a crescere in termini di adesioni. Un grande gruppo che oggi conta 253 aziende associate, oltre 1500 addetti e 1250 mezzi per le consegne. Relativamente ai contenuti strategici, Cetrangolo ha ribadito i punti essenziali che sono alla base della mission         U.DI.AL.: continuare ad offrire un alto ed esclusivo contenuto di servizio e consulenza ai soci; particolare attenzione è stata prestata ai progetti legati alla formazione, come del resto più ampiamente documentato nelle pagine seguenti di questa rivista. In conclusione, Cetrangolo ha ribadito come le strategie poste in essere da parte del consorzio hanno dato esiti positivi, manifestando la volontà di proseguire sullo stesso solco per far diventare U.DI.AL. un vero e proprio centro di servizi, organo propositivo a disposizione dei soci. Un ruolo ambizioso, ma possibile, che richiede però l’impegno di tutti i soci i quali dovranno compiere gli sforzi necessari per essere ancor più all’altezza del compito e delle aspettative del mercato. 

In altri termini fare ancor più gruppo e lavoro di squadra nel rispetto dei ruoli e delle competenze, con la volontà e la consapevolezza che il bene della U.DI.AL. è di conseguenza il bene di ogni socio, piccolo o grande, che ne fa parte. L’altra parte dell’assemblea ha visto la presentazione di Paolo Ciola, responsabile delle attività contrattualistiche della D.O. e dei prodotti a marchio.

Per quanto riguarda i punti salienti inerenti le attività di D.O. vi riportiamo allo spazio dedicato allo Speciale Retail a pag. 45 della rivista, mentre per quanto riguarda il punto commerciale e strategico sui prodotti a marchio la presentazione è stata estremamente apprezzata. L’incontro si è poi concluso con l’intervento del presidente Argentieri, che ha ringraziato nuovamente i soci presenti (e non) per il lavoro che compiono e grazie al quale il consorzio cresce, si rafforza ed è sempre più uno dei protagonisti della distribuzione italiana. La giornata si è conclusa con il classico pranzo sociale con le ottime pietanze preparate dallo chef della Masseria Santa Lucia.

 

Allegato: - Data: 24-07-2018