A sostegno dei soci… sempre.

» Eventi » A sostegno dei soci… sempre.

Lo ricorderemo per sempre questo anno del Covid, dove difficoltà e drammi hanno scosso il mondo, il nostro Paese e anche il mercato dove tutti noi lavoriamo.

A causa del Coronavirus Il fuoricasa italiano registrerà un crollo senza precedenti e, all’interno della filiera, i distributori sono e saranno stati gli operatori che maggiormente avranno e hanno sofferto, schiacciati dai problemi ingenerati dal lockdown: liquidità azzerata e, quindi, problemi di incasso da una parte e dall’altra l’industria che, nei momenti cruciali, non è stata del tutto solidale e pronta a dare una mano.

Non tutta l’industria è stata distante dalle criticità subite dalla distribuzione certo, ma è storia ormai nota che specie durante la stagione estiva, dove almeno nelle zone di villeggiatura i consumi Horeca registravano un buon andamento, i distributori non avevano la possibilità di ritirare direttamente dalle aziende alcune tipologie di prodotti.

NON È SUCCESSO CON TUTTI FORNITORI. MA È SUCCESSO. PURTROPPO.

Un danno ulteriore che si aggiunge alla già problematica annata, che si stava e si sta affrontando, dove i distributori devono fare i conti con la bassa redditività delle proprie aziende, anche a causa di alcune discriminanti politiche commerciali e alle difficoltà a competere in un mercato ad altissima competitività… spesso scorretta. Un’annata speriamo irripetibile dove, anche la politica, il Governo, le Istituzione e gli Enti vari, non hanno certo offerto quel sostegno e quel contributo necessario per superare le difficoltà del crollo.

Per gli operatori del mercato del fuoricasa sovvenzioni irrisorie, decreti confusi e immobilismo da parte di chi doveva agire. Per la politica italiana il mondo Horeca non esiste e il distributore Horeca è uno sconosciuto, purtroppo.

CHE FARE? COME USCIRE DA QUESTA PALUDE?

Fra le tante incertezze di questi giorni cruciali ci sono due certezze: la prima è che il mercato del fuoricasa, pur fra mille restrizioni, è vivo e i consumatori non vedono il momento di tornare alla normalità di una tempo anche se, al momento, in attesa del salvifico vaccino, è impossibile stabilire quando si potrà tornare a quella socialità che tanto manca. L’altra certezza è la forza e la tenacia che da sempre appartiene alla categoria dei distributori. Anche se NULLA SARÁ PIÚ COME PRIMA, sapranno rinnovarsi e riprendere il cammino. E quindi, ora come non mai, bisogna mettere in campo ogni possibile risorsa. Ognuno è chiamato a fare il meglio a cominciare dal Consorzio.

 

Sul punto, ecco quanto ha dichiarato il Direttore di U.DI.AL. Luigi Cetrangolo:

«L’emergenza Covid ha causato una gravissima crisi all’interno nel nostro mercato, siamo ben consapevoli, tutti, delle difficoltà con le quali ogni giorno il distributore deve confrontarsi. Pertanto, in questa emergenza eccezionale il consorzio U.DI.AL. ha deciso di agire in modo altrettanto eccezionale, ricercando ogni possibile risorsa economica da investire in importanti promozioni a favore dei soci. Risorse che sono il frutto di un’attenta, scrupolosa e parsimoniosa gestione del Consorzio unite alle somme dell’annuale Convention che quest’anno, causa Covid, non è stato possibile organizzare. Somme che, come deliberato dallo stesso Consiglio di Amministrazione di U.DI.AL., sono state ridestinate commercialmente a beneficio dei soci per  SOSTENERLI al meglio in questa fase di ripartenza. Pertanto, le speciali e impattanti promozioni che saranno lanciate in questa ultima fase dell’anno, anche per contenere le perdite di quest’annata infausta, sono COMPLETAMENTE REALIZZATE E SOSTENUTE da risorse consortili».

 

Forza e coraggio ne usciremo, U.DI.AL. c’è, è pronta a sostenere i propri soci in questo particolare momento, anche se l’orizzonte è offuscato, anche se ci sono ancora tante difficoltà. Ma non si deve aver mai paura della difficoltà che s’incontrano, l’aquilone si alza sempre con il vento contrario, mai con quello a favore.

E allora buon vento socio U.DI.AL., nonostante il Covid, nonostante tutto.

Allegato: - Data: 05-10-2020